Recensione Prendimi: Sex on the Beach #2 di Jennifer Probst

Dreams

Ho letto e recensito per voi il secondo volume della duologia di “Jennifer Probst “

“Prendimi”

separio-2

51gtcfmhqcl-_sx344_bo1204203200_

Autore : Jennifer Probst

Data Pubblicazione : 16 Giugno 2016

Edito : Corbaccio

Genere : New Adult 

trama Ricordo la prima volta che ho visto Quinn. Costume da bagno che modellava un fisico mozzafiato, occhi scuri e misteriosi mentre incrociava il mio sguardo con quell’espressione che mi sarebbe diventata così familiare. In quell’istante ho perso la testa per lei, e da allora non ho mai più cambiato idea. Sapevo che lei era fuori dalla mia portata, ma non me ne importava. Ripensandoci, mi domando come sarebbe andata, se non l’avessi inseguita. È il destino che determina le nostre scelte nella vita? Il libero arbitrio? Oppure è solo il nostro innato egoismo? L’ho conquistata, naturalmente. Come tutte le ragazze. Il problema è stato che anche lei mi ha sedotto, corpo, mente e anima. Mi ha posseduto, mi ha tormentato e mi ha fatto vedere un mondo così luminoso e puro da lasciarmi quasi accecato. Quinn mi ha fatto sentire di nuovo vivo. Ha guardato dritto nella anima sporca e mi ha amato ugualmente. Non aveva capito che, una volta assuefatto a quella droga, non mi sarei più accontentato di nient’altro? Non aveva capito che, indipendentemente da quante volte avessi rovinato tutto, o le avessi spezzato il cuore, o l’avessi piegata alla mia volontà, non sarei mai stato capace di lasciarla andare? Doveva essere una storia d’amore. E questa è la nostra storia.

separio-2

recensione L’amore vero, quello autentico, non è dolce, carino e puro. No, è sconcio, peccaminoso e incasinato. L’amore vero vi strappa la carne di dosso e voi ve state impotenti a guardare mentre vi dissanguate a poco a poco finché, grazie al cielo, non sopraggiunge la morte.

Anticipo che ci potrebbero essere spoiler per chi non ha letto Seguimi, volume precedente della serie Sex on the Beach.

Avevamo lasciato James e Quinn innamorati a Chicago, dove lui l’aveva seguita per stare con lei. Un’avventura estiva che si era trasformata nel vero amore.

Il ragazzino viziato e bellissimo si era rivelato un ragazzo profondo e buono, capace di far sciogliere la seria e studiosa Quinn Harmon. Due opposti che insieme si completavano e incastravano alla perfezione. Due metà della stessa mela.

Comunque, ritornando a Prendimi, possiamo definirlo una novella che ci racconta di Quinn e James dopo l’inizio della loro relazione.

Non aveva capito che, una volta assuefatto a quella droga, non mi sarei più accontentato di nient’altro? Non aveva capito che, indipendentemente da quante volte avessi rovinato tutto, o le avessi spezzato il cuore, o l’avessi piegata alla mia volontà, non sarei mai stato capace di lasciarla andare?

Quando ci si innamora, per i primi tempi è tutto bellissimo. La voglia di vedersi, i sentimenti, la chimica perfetta, il sesso… Ma poi? Quando si deve convivere giorno dopo giorno? Quando si inizia a conoscere l’altra persona più a fondo? Ma soprattutto, cosa succede quando quella che era iniziata come un’avventura estiva si scontra con la realtà? Quando due persone così diverse decidono di stare insieme?

Le storie nate in vacanza sono di solito un semplice interludio, qualcosa di piacevole da ricordare che poi si concluderà senza troppi drammi. Storie che vengono aiutate dal paesaggio e sono all’insegna della leggerezza, a cui nessuno si aspetta un seguito.

Io non ho bisogno di cose. Certo, innamorarmi di te a Key West è stato fantastico, ma credi davvero che avesse a che fare con la tua bella casa, o la barca, o il portafogli? Io mi sono innamorata di te nonostante i tuoi soldi. Io voglio te e basta. Il vero te, non il tipo che passava il tempo con i suoi amici stronzi, o il ragazzino ignorato dai genitori. Voglio l’artista appassionato, divertente e sexy, che è autentico quando sta con me.

Soprattutto quando si parla di due persone così diverse. Quinn ha già scelto la sua strada, sta lottando duramente per raggiungere i suoi obiettivi, è seria, responsabile, matura, determinata. James, invece, deve fare i conti con la vita vera. Per lui che finora si è limitato a spendere i soldi dei suoi genitori, è ora di trovare la sua strada nell’arte, da solo e lottando con le unghie e con i denti.

Prendimi soddisfa ogni nostra curiosità. Ci mostra il modo di amarsi di Quinn e James e ci racconta come hanno affrontato tutte le difficoltà. Saranno ancora uniti e innamorati come li avevamo lasciati o qualcosa li avrà divisi per sempre? Non vi resta che scoprirlo. Io sono stata felice di aver potuto riprendere la storia di questi due personaggi. Leggendolo mi sono ricordata di quanto James amasse Quinn, di come lei fosse diventata il suo tutto, e di quanto mi era piaciuta questa coppia. Mi sono anche ricordata quanto adoro Jennifer Probst e mi è venuta voglia di leggere subito qualcos’altro di suo.

Come al solito il contatto con lui fu come una scarica elettrica, che mi scottò la pelle e mi fece desiderare dolorosamente di essere circondata da lui, dal suo odore e dal suo sapore, e diede voce alla mia irrefrenabile ossessione

Vi invito a buttarvi in questa  duologia dal tema estivo e vacanziero, adatta al  periodo, sullo sfondo di un’assolata e bellissima Key West, per vivere anche voi un sentimento magico come quello che condividono i protagonisti.

In un lampo, mi resi conto che l’unica cosa da fare era rivelare di nuovo il mio vero sé. L’uomo che ero veramente, tenebroso, brutale, e possessivo. Grezzo e incivile. Per lei. Soltanto per lei

Baci Niky

yasr_multiset setid=0]

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Precedente Recensione: "Lontano da te" di Tess Sharpe Successivo Recensione " Perfect - la perfezione di un attimo " di Alison G.Bailey