Recensione “Seguimi” di Jennifer Probst , serie Sex on the beach

Dreams

La nostra Niky ha letto e recensito per voi il primo volume della serie Sex On the Beach di Jennifer Probst

” Seguimi “

separio-2

51iby8b6erl Autore : Jennifer Probst

#1

Data Pubblicazione : 14 Aprile 2016

Edito : Carbaccio

Genere : Romance

trama Quando Quinn ha accettato di trascorre un weekend di puro divertimento a Key West non sapeva che avrebbe incontrato James Hunt. E quando James Hunt le ha fatto capire che dietro i suoi occhi blu come il mare c’era un uomo disposto ad amarla per tutta la vita, lei gli ha creduto, senza immaginare che la loro relazione si basava su una menzogna… E quando James e i suoi amici hanno scommesso sul fatto che James sarebbe riuscito a portarsi a letto Quinn nel weekend, non si è reso conto che era Quinn che voleva e che la scommessa non gli interessava più nulla. Certo se Quinn fosse venuta a sapere la verità…

separio-2

recensione Più grosso è meglio è, no?»

«Grosso va bene, ma bisogna anche saperlo usare.»

«Tranquilla, lo so usare.»

«Ah sì? Vedremo.»

Tutte le volte che ho voglia di leggere qualcosa di leggero, divertente, con personaggi maschili di riguardo, con una buona carica erotica e senza troppi drammi o malattie, Jennifer Probst è una garanzia. Adoro i suoi romanzi, sono una boccata d’aria fresca. Infatti, chi più, chi meno, mi piacciono tutti quelli che ho letto finora. E questo non è da meno.

Tutto parte da una vacanza a Key West di una settimana, e tre amiche (Quinn, Mackenzie e Cassie) si ritrovano a vivere qualcosa che non erano andate a cercare: l’amore.

In questa duologia la Probst ci racconta di Quinn e della sua avventura estiva con James Hunt.

La seria e studiosa Quinn, che fa volontariato e non riesce ad avere un orgasmo. In questa vacanza proverà a lasciarsi andare, ad essere spensierata come una normale ventunenne, pur non riconoscendosi in questa descrizione. È così che incontra James Hunt. Bellissimo, ricco e con un corpo che fa girare la testa. Ma James è molto più di questo, più di un ragazzo di cui approfittarsene per soldi.

Nel momento in cui la vidi entrare nel bar, capii che avrei fatto qualunque cosa per scoparla.

Quando James incontra Quinn è colpo di fulmine, la bellezza di lei, la sua ingenuità, il suo essere così diversa lo stana. Lui è così stanco di donne facili e interessate alla sua ricchezza. Vuole una persona vera, a cui piaccia lui, non i vantaggi che si possono avere a frequentarlo. È consapevole di essere un disastro, di non poter offrire molto ad una donna. Eppure si innamora comunque.

È stata una novità per me leggere di un protagonista maschile che non si sente all’altezza della protagonista. Di solito siamo abituate al contrario.

Me lo aspettavo molto più stronzo lui, invece James e Quinn sono bellissimi insieme. La loro storia ci fa capire che non importa il tempo, quando ci si ritrova con la persona giusta, quella con cui c’è un perfetto feeling, una chimica pazzesca, con cui si sta bene, non si ha bisogno di tempo per capirlo, è una cosa che scatta subito. Il loro amore è istantaneo, come se si fossero già riconosciuti come anime gemelle. Nonostante ciò che la trama fa supporre, James non è così, e i suoi sentimenti sono puri e veri.

«Perché mi hai seguita?»

«Perché ho pensato a te tutto il giorno. Perché ho sbagliato e volevo scusarmi di nuovo. Perché il pensiero che sorridi a un altro o tocchi un altro mi fa andare fuori di testa.»

Altro applauso alla Probst per le carica erotica e le scene sensuali. Ho trovato questo libro molto eccitante benché non ci fossero rapporti con più persone o fra dominatori e sottomessa. La Probst ci fa vedere quanto può essere erotico anche solo vivere un rapporto con la persona giusta, racconta di una chimica sessuale che tutti vorrebbero avere con la persona amata. Devo dire che è stata la parte che ho apprezzato di più, e non per qualche mancanza nel libro, ma perché è riuscita a scrivere un buon erotico con basi semplici. Molto brava.

Ho apprezzato questa collaborazione fra tre autrici che ci raccontano tre diverse storie in un clima estivo a cui ci stiamo avvicinando. Colgo l’opportunità di dire alla Corbaccio di non fermarsi alla storia di Quinn, ma di pubblicare anche quella di Cassie e Mackenzie, per avere l’opportunità di conoscerle meglio, e apprezzare ancora una volta Jen McLaughlin (già conosciuta per la sua serie Out of Line) e Jenna Bennett

In due pidocchiosi giorni Quinn Harmon mi aveva catturato. Il suo corpo era come il crack e il suo sorriso, la sua intelligenza e la sua bontà riducevano in macerie le mie difese, lasciandomi nudo. Era tutto quello che sognavo in una donna

baci Niky

yasr_multiset setid=0]

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Precedente Recensione Sorprendimi di Megan Maxwell Successivo Recensione "Ritorno a Lucky Harbor" di Jill Shalvis (Romanzi Emozioni)